martedì 23 maggio 2017

Riso venere


INGREDIENTI zucchine gamberetti cipolla pomodorimi brodo
PREPARAZIONEHo fatto soffriggere la cipolla tagliata finemente messo il rido fatto tostare e fatto cuocere allungando man mano il brodo aggiustato di sale, in una padella a parte ho fatto soffriggere le zucchine togliendo la parte bianca e tagliate a dadini dopo 10 Min ho aggiunto i gamberetti profumato con menta e maggiorana aggiustato di sale e dopo cotto il riso ( circa 40 min) ho mantecato il tutto servito con la dadolata di pomodorini


Realizzato Da Rosanna D'accardi

E oggi le famose IMPANATE MODICANE...


originariamente fatte con carne di agnello....in seguito a chi non piace l agnello fatte con tacchino o pollo..

RICETTA..Per la pasta.....1kg di farina di grano...25gr lievito di birra..50 gr strutto...sale...acqua quanta basta..Per il ripieno...1kg di carne..aglio fresco prezzemolo...sale pepe olio.
PREPARAZIONE..METTERE A FROLLARE LA CARNE CON SALE PEPE aglio..prezzemolo e un pò d'olio...Nel frattempo impastare la pasta e formare 3/4 panetti in base alla grandezza dell e impanate..e formare dei cerchi dove posizionare un po della carne condita..coprire con un altro cerchio..ricamare i bordi..spennellare con olio d'oliva..bucherellare la superficie con la forchetta..infornare 200 grd x circa 30/40 minuti.

fonte  Ricette cucina semplice

lunedì 22 maggio 2017

Il Segreto Delle Donne Indiane Per Avere Capelli LUNGHI E FORTI: Proprietà e benefici delle foglie di Curry

Le foglie dell’albero di Curry (nome scientifico Murraya koenigii) sono utilissime non solo in cucina, ma in moltissimi altri aspetti.

 Oltre ad aromatizzare e condire i piatti, queste foglie hanno molti benefici per la nostra salute. Trattano la diarrea, rinforzano il sistema digestivo ed aiutano a controllare i livelli di colesterolo.
foglie curry capelli ricrescitaQueste foglie possono essere usate come trattamento per i capelli, in quanto ne promuovono la ricrescita mantenendoli sani e luminosi.

Le foglie di curry sono l’ideale per riparare i capelli danneggiati, rinforzando i follicoli e prevenendone la caduta. Applicare una crema a base di queste foglie sul cuoio capelluto aiuta a favorire la ricrescita in modo rapido e sano.

Ricche di proteine e beta-carotene, le foglie di curry hanno tutto ciò di cui il nostro corpo ha bisogno per avere capelli sani e forti.

Di seguito ti suggeriamo 3 rimedi naturali a base di foglie di curry.
Tonico a base di foglie di curry Fai bollire delle foglie di curry ed un cucchiaio di olio di cocco, fino a far formare un residuo nero. Applica questa crema sul cuoio capelluto e fai agire per circa un’ora prima di lavarlo normalmente. Ripeti questo trattamento per 15 giorni per stimolare la ricrescita. Maschera.

Mescola delle foglie di curry macinate con dello yogurt bianco, e usa questo rimedio per massaggiare il cuoio capelluto. Fai agire per 25 minuti, poi lava normalmente. Infuso di foglie di curry Prepara un infuso a base di queste foglie, e bevine una tazza al giorno per una settimana. Oltre a migliorare la digestione, aiuterà a mantenere i capelli sani e forti.


fonte

sabato 20 maggio 2017

Piedi Gonfi: Come Alleviare il Gonfiore in Pochi Minuti e in Modo Naturale

Il gonfiore dei piedi può essere causato da vari fattori: si gonfiano sopratutto le caviglie e le gambe, a causa dell’accumulo di sangue e liquidi. Restare molto tempo in piedi, camminare troppo o passare troppe ore seduti sono le cause principali dei piedi gonfi. Ma anche l’abuso di determinati farmaci, ipertensione, vene varicose, ritenzione di liquidi o cattiva alimentazione possono causare questa fastidiosa condizione.


Il consiglio principale è quello di allenare le gambe, per permettere una normale circolazione sanguigna, di sollevarle quando ci si trova distesi, di andare in bici o, se possibile, praticare nuoto. Anche le calzature sono importanti: una scarpa troppo stretta o con un tacco troppo alto possono causare gonfiore. Di seguito 6 rimedi contro il gonfiore addominale.

Salvia e rosmarino. Prepara un infuso con queste due erbe, poi immergici i piedi per circa 10 minuti. Infine, asciuga bene e applica una crema idratante effettuando un massaggio.

 Acqua e sale. Immergi i piedi in acqua tiepida e sale per 15 minuti, asciuga e massaggia bene. Applica una crema idratante. Il sale aiuta ad esfoliare la pelle.

Menta. Se la causa del gonfiore è una cattiva circolazione, immergi i piedi in un infuso di menta per 10 minuti: ti aiuterà a ridurre il gonfiore e a rilassare i muscoli.
Camomilla. Prepara una tisana alla camomilla, fai raffreddare ed immergici i piedi: le proprietà antinfiammatorie della camomilla ridurranno il gonfiore in pochi minuti.

. Avena. Immergi i piedi in acqua calda e avena per 15 minuti: oltre a ridurre il gonfiore, questo rimedio idrata la pelle.

 Olio d’oliva. Massaggia i piedi con questo olio per riattivare la circolazione e ridurre il gonfiore.

fonte

Ecco Cosa Immetti Nel Tuo Organismo Quando Fumi


Che le sigarette siano dannosissime per la nostra salute è noto. Nonostante ciò, il consumo di tabacco continua ad essere tra le prime cause di morte prevenibili. Tantissimi italiani hanno ancora questo vizio, anche se i numeri, per fortuna, continuano a scendere.

 Un noto sito web americano ha stilato una grafica che riporta tutte le sostanze chimiche e nocive presenti nelle sigarette: dagli additivi del tabacco, ai chimici usati nell’involucro. Di ogni sostanza, viene riportato anche l’uso più comune.
Le sigarette contengono cadmio, usato per le batterie, butano, ingrediente importante del liquido degli accendini, metano, presente nei gas della foglia, e arsenico, un noto veleno.


 Cancer Society, 20 minuti dopo aver fumato il battito cardiaco e la pressione sanguigna crollano.

Due settimane dopo aver fumato migliora la circolazione, e le funzioni dei polmoni ne traggono un grande beneficio. Il cibo avrà un sapore migliore, l’alito, i vestiti e i capelli smetteranno di avere quell’aroma disgustoso, e i denti perderanno il colore giallastro: i benefici dello smettere di fumare sono tantissimi.


fonte

venerdì 19 maggio 2017

I benefici dell'acqua e limone al mattino a digiuno

Molti di noi hanno l’abitudine di cominciare con un bel bicchiere d’acqua calda, di tè o di caffè. Quando scegliamo di bere acqua, quasi sempre la beviamo fredda, perché più rinfrescante. Tuttavia, l’ideale è bere acqua tiepida a digiuno: è un’abitudine ricchissima di benefici. Dalla digestione all’eliminazione delle tossine, di seguito ti elenchiamo i benefici del bere acqua calda a digiuno.
Migliora la digestione. L’acqua tiepida a stomaco vuoto ci aiuta ad eliminare le tossine, stimolando il sistema digestivo. Bere acqua fredda può indurire gli oli degli alimenti, e rendere più difficile la loro digestione. Si consiglia di sostituire l’acqua fredda con acqua calda o tiepida.

 Combatte la stitichezza. Bere acqua tiepida aiuta a stimolare il transito intestinale, favorendo l’espulsione di residui e alleviando il gonfiore addominale.

Allevia i dolori. Un bicchiere d’acqua calda o tiepida può essere un efficace rimedio contro i mal di testa e i dolori mestruali. Il calore ha un effetto calmante, che aiuta a rilassare i muscoli dando sollievo da crampi e spasmi muscolari. Inoltre, stimolando la circolazione, l’acqua calda è un ottimo rimedio contro i crampi.

Aiuta a perdere peso. Aumentando la temperatura corporea, l’acqua calda aumenta anche il tasso metabolico, favorendo la combustione di calorie. Inoltre, bere acqua tiepida a digiuno migliora il funzionamento del tratto gastrointestinale e dei reni.
Migliora la circolazione. L’acqua tiepida stimola l’eliminazione dei depositi di grasso dal corpo, così come le tossine che colpiscono il sistema nervoso. Avendo proprietà rilassanti, distende i muscoli e stimola il flusso sanguigno.

Previene l’invecchiamento prematuro. Quando il nostro organismo accumula troppe tossine, ci si ammala più spesso. Un bicchiere di acqua tiepida al mattino stimola la depurazione del corpo, espellendo le tossine che colpiscono le cellule e causano invecchiamento prematuro.


fonte

Come migliorare la cattiva circolazione

Gli esercizi che ti descriviamo di seguito sono ottimi per migliorare la circolazione. Bastano 20 minuti al giorno e, se soffri di una cattiva circolazione, potrai alleviare i sintomi migliorando notevolmente la tua situazione, mantenendo il corpo in forma.
Innanzitutto cerca di cambiare stile di vita: una vita sedentaria e la mancanza di attività fisica è fra le prime cause dei problemi circolatori. Cerca di effettuare passeggiate, o andare in bici: qualsiasi esercizio che possa mantenere attivo il corpo.

 Stretching: Molto efficace effettuarlo al mattino, allungando tutte le nostre estremità.

Esercizio congiunto: Mentre ti trovi in piedi, alza al tempo stesso le dita del piede, e cerca di toccarli con le mani. Sentirai i muscoli tesi. Ripeti 10 volte.

Flessioni: Realizzane circa 10 al giorno, meglio se al mattino. Sono ottime per dare energia

Rotazione dei piedi: Gira il piede verso destra mentre sei seduto su una sedia, e ripeti 10 volte. Questo esercizio migliora la circolazione e la flessibilità delle gambe al tempo stesso.

Camminare: Si tratta di uno dei rimedi più efficaci contro i problemi circolatori. Quando si cammina si stimola la circolazione e si abbassa la pressione.
Nuoto: L’esercizio più completo, in quanto coinvolge moltissimi muscoli e stimola in flusso sanguigno. E’ adatto praticamente a tutti.

 Yoga: Una tecnica di controllo della respirazione che migliora la concentrazione di ossigeno nel sangue e ha un grande effetto sulla circolazione.

Bicicletta: Ottimo per migliorare la circolazione delle parti inferiori del corpo.

 Ballo: Oltre ad essere divertente, è un ottimo metodo per stimolare la circolazione ed eliminare lo stress.


fonte

martedì 16 maggio 2017

ENERGIA NEGATIVA DELLA CASA, ELIMINALA CON QUESTO EFFICACE RIMEDIO


Nella nostra casa ci sono i nostri oggetti più cari e anche molti dei ricordi più belli della nostra vita, insomma, nessun posto è come casa nostra! Per di più il benessere che proviamo quando siamo a casa ci permette di far fronte anche al giorno più nero e di farci rilassare come nessun’altra cosa.

Può accadere, però, che a volte cominciamo a sentirci a disagio. La tensione che sentiamo nell’ambiente circostante, può accumularsi sulle nostre spalle e rendere il tempo che trascorriamo a casa insopportabile. Quando ciò si verifica, è probabile che la casa sia piena di energia negativa.

Che ci crediate o no, l’energia negativa può entrare in casa vostra e può restarci finché non sarete voi a mandarla via. Se non lo farete, infatti, quest’energia negativa potrebbe influenzare la vostra vita e le relazioni con il resto della famiglia potrebbero diventare sempre più complicate, senza nemmeno accorgervene.

ELIMINARE L’ ENERGIA NEGATIVA DELLA CASA È PIU IMPORTANTE DI QUANTO IMMAGINI Fortunatamente per noi, per sbarazzarsi dell’energia negativa e rendere la nostra casa piena di luce e di armonia è molto semplice. Oggi vi mostreremo un metodo molto efficace che purificherà la vostra casa e la riempirà di pace e armonia:

Materiali: • Aceto bianco • Sale marino • Acqua • Un bicchiere in vetro trasparente
Preparazione: • Versate l’acqua nel bicchiere riempendolo a metà. • Aggiungete l’aceto per riempire il bicchiere. • Versate un cucchiaio di sale marino nel composto. • Posizionate il bicchiere in un luogo molto frequentato della casa. Nascondetelo, in modo che non si veda. • Lasciate lì il bicchiere per 24 ore. Controllo dell’efficacia: Una volta trascorse le 24 ore, controllate il contenuto del bicchiere. Se il sale galleggia nel bicchiere, gettare il composto e ripetere la procedura. Quando il sale rimarrà in fondo al bicchiere, la vostra casa sarà purificata dalle energie negative. È necessario ripetere il procedimento per ogni stanza della casa. Con questi semplici passaggi è possibile purificare la vostra casa dalle cattive energie. Una volta che la casa sarà purificata, non avrete niente da temere, l’energia positiva scorrerà senza interruzioni e delle buone notizie arriveranno nella vostra vita.


 Fonte: https://viverepiusani.it/come-scacciare-lenergia-negativa-dalla-vostra-casa/

PASTA CON RAGÙ DI TRIGLIE


10 triglie sfilettate Finocchietto selvatico 1 bottiglia Polpa pronta Olio Sale Peperoncino e aglio in polvere Scalogno Aglio Vino bianco
Soffiggete lo scalogno l'aglio appena si d'ora aggiungere la polpa, il finocchietto e il vino, sale peperoncino e lascio cuocere 10 minuti . Aggiungo le triglie filettate e ripulite di lische e squame al sugo e lascio cuocere altri 5 minuti . A parte faccio tostare il pangrattato e non appena la pasta è al dente la privo dell'acqua e condisco con il ragù di triglie. A piacere mettere il pangrattato tostato

Realizzati da Mary Nico Calascione

Ravioli ripieni di ricotta


500g di farina di semola 10g di sale Acqua qb Ripieno 350g di ricotta 1 uovo 1/2 cucchiaino di sale 30g di formaggio grattugiato Noce moscata
Procedimento Mesolare tutti gli ingredienti e formare un panetto sodo far riposare per 20min. Intanto mescolare la ricotta con il resto degli ingredienti e farla diventare una crema Riprendere la pasta stendere sulla forma e riempire i ravioli una volta pronti conservare in frigo.


Realizzati da Mary Nico Calascione

Biscotti con farina integrale e miele, ricetta light


FATELI PERCHè SONO SEMPLICISSIMI DA FARE! SONO LEGGERISSIMI..CROCCANTI FUORI E MORBIDI DENTRO! BUONISSIMI!! 200 g di farina integrale macinata a pietra 50gr di fecola di mais o di riso 90gr di miele 1 uovo 50gr di olio di mais 1 bustina di vanillina Un cucchiaino di cannella Un pizzico di zenzero (facoltativo) 1/2 bustina di lievito per dolci
Mettere tutti gli ingredienti in una ciottola e mischiare e amalgamare bene.(se l’ impasto è troppo morbido aggiungere ancora un p di farina) Mettere il composto nel frigor almeno 30 minuti Formare delle palline grandi come noci aiutandoti con un po’ di farina di semola messa su una spianatoia Posizionare le palline su una grande teglia coperta da carta da forno e distanziate tra loro Infornare a forno già caldo a 180° x circa 10\13 minuti..( dipende dal vostro forno) a metà ripiano a forno statico. I biscotti sono pronti quando si sono abbronzati. Lasciarli raffreddare e spolverarli di zucchero a velo.. N.B. chi vuole può mettere nel composto della granella di nocciole


.Realizzati da Mary Nico Calascione

Pan di spagna al cacao


260g di uova 200g di farina00 60g di cacao amaro 260 g di zucchero 50g di acqua Una bustina di lievito per dolci Un pizzico di sale Procedimento Nel boccale mettere le uova, la farina, il cacao e lo zucchero:50sec.vel5. Passati 25sec aggiungere l acqua dal foro del coperchio e dopo altri 15sec. aggiungere il lievito e il sale. Versare nella teglia imburrata e infarinata da 26cm di diametro. Infornare in forno statico a 160* per 30-40min.
Un rotolo di pasta sfoglia Stendere e bucherellare la sfoglia Spennellare e cospargere di zucchero in forno per 13min a 180*

 Crema pasticcera al caffè 300 g caffè ristretto 100 g zucchero semolato 2 uova intere 30g di farina Versare nel boccale tutti gli ingredienti nel boccale 8 min. 80gradi vel4

 Crema al mascarpone e caffè 250 g mascarpone 250 g panna liquida crema pasticcera al caffè Preparare la crema al mascarpone al caffè. Versare in planetaria il mascarpone, avviare la frusta per ammorbidire ed aggiungere a filo la panna liquida molto fredda. Aumentare la velocità e montare per un paio di minuti. A questo punto mescolare alla panna e mascarpone la crema pasticcera al caffè 

Bagna al caffè 120g zucchero semolato 100 g acqua 80 g di caffè 2 cucchiai di liquore (io strega) 

Assemblaggio della torta. Dividere in 2 il pan di Spagna e bagnare con la bagna al caffè e farcire con la crema al mascarpone aiutata da un sac à poche. Continuare così per gli altri strati fino a creare tre strati con in mezzo la pasta sfoglia. Bagnare con la bagna anche l'ultimo strato di pan di spagna. Riporre in frigorifero per un paio d'ore per far rapprendere bene la farcia. Trascorso il giusto tempo di riposo in frigo, riprendere la torta e con un beccuccio creare l effetto cesto. Infine decorare con dei fiori in pasta di zucchero


.Realizzati da Mary Nico Calascione

domenica 14 maggio 2017

LA BARBA LUNGA CONTIENE PIU' BATTERI DI UN WC


Se appartenete alla schiera di quei ragazzi giovani che hanno deciso di seguire la moda della barba corta e lunga, sappiate che questa tendenza potrebbe essere motivo di preoccupazione. Il microbiologo John Golobic, di Quest Diagnostics in New Mexico, ha esaminato un certo numero di barbe alla ricerca di batteri e ha detto: “Di solito non mi sorprendo mai, ma stavolta sono rimasto davvero molto sorpreso.”
Diversi barbe contenevano batteri normali, ma alcune contenevano batteri paragonabili a quelli presenti nei servizi igienici. Se ci fossero campioni simili nel sistema idrico, secondo lo scienziato andrebbe chiuso per la disinfezione.
“Questi sono i tipi di cose che si trovano nella materia fecale”, ha dichiarato Golobic.
E anche se nessuno dei livelli di batteri fecali presenti nella barba sono sufficienti a causare delle malattie, il microbiologo ha detto: “Ci sarebbe un certo grado di sporcizia che rimane un po’ inquietante.”

La chiave è quella di procedere ad un accurato lavaggio delle mani e della barba, mentre Golobic ha poi aggiunto: “Cercate di tenere le mani lontano dal viso, per quanto possibile”.


fonte

Curcuma e miele: un’eccellente combinazione antibiotica


La curcuma è una spezia molto popolare, usata in cucina ma anche nella medicina tradizionale grazie alle sue incredibili proprietà terapeutiche. Abbinandola al miele, è possibile preparare un eccellente rimedio antibiotico naturale, probabilmente il più potente al mondo.

 La curcumina, uno dei principali composti della curcuma, ha un effetto positivo sulle molecole delle infiammazioni, e agisce direttamente sulla sopravvivenza delle cellule. Inoltre, ha la capacità di distruggere i microbi, e trattare quindi gastrite e ulcere.
Grazie alle sue grandi proprietà antinfiammatorie, la curcumina allevia il dolore articolare. Inoltre, secondo un recente studio, la curcumina può inibire il beta-amiloide, proteggendo le cellule del cervello e prevenendo l’Alzheimer.

 Miele e curcuma possono aiutare a curare problemi digestivi, ma anche a combattere batteri e virus: di seguito ti spieghiamo come abbinarli.

Hai bisogno di 1 cucchiaio di curcuma in polvere e 100 grammi di miele, da mescolare bene fino ad ottenere un rimedio omogeneo.

Si suggerisce di prendere un cucchiaio di questo rimedio ogni ora per alleviare i sintomi di raffreddore o influenza.


fonte

sabato 13 maggio 2017

ROTOLO CON FRAGOLE E PANNA


120 gr di farina...120 gr di zucchero..4 uova,un cucchiaiono di lievito x dolci,1 bustina di vanillina....250 gr di panna x dolci montata..500 gr di fragole
lavorare i tuorli con lo zucchero a schiuma...agiungere la farina setacciata la vanillina,il lievito,e i bianchi montati a neve ben ferma mescolare ..bene dall'alto in basso prendere la leccarda del forno, mettere un folgio di carta da forno e versare l'ipasto, con il dorso del cucchiaio livellare bene cuocere a 189° ,( forno preriscaldato) x 13 minuti togliere subito dalla piastra con tutto il foglio di carta e poggiarlo sul tavolo,chiudere ermeticamente il pan di spagna per evitare che prenda aria e si indurisce con la pellicola quando è freddo, dopo avere mondato la panna,tolgiere la pellicola e cospargere la panna e mettere le fragole tagliate a pezzetti, coprire con un filo di panna ,e arrotolare aitandovi con la carda da forno...mettere a raffreddare nel frigo x un paio di ore togliere e decorare con la panna rimasta

fonte

GIRELLE DI PANE CON NUTELLA E COCCO


una confezione di pane bianco per tramezzini..nutella farina di cocco,,,rum
splmare con un pennellino il rum sulle fettine di pane,,,pochissimo non troppo....spalamare la nutella e arrotololare...,spalamre anche di fuori la nutella e passarli nella farina di cocco far riposare nel frigorifero x 3 ore tagliare e servire....

fonte

FIORI DI PASTA FROLLA RIPIENI DI CREMA PASTICCERA AL LIMONE


200 gr di farina...2 uova intere..100 gr di zucchero a velo...la buccia grattuggiata di 2 limoni....125 gr di burro sciolto e fatto raffreddare..2 cucchiaini di lievito x dolci.1 bustina di vanillina per la crema: 10 gr di farina...10 gr di maizena.o fecola di patate 250 gr di latte...2 tuorli..35 gr di zucchero..la buccia grattugiata di un limone 1 tuorlo d'uovo x spennellare
mescolare le uova intere con lo zucchero,aggiungere le bucce dei limoni,il burro freddo,la vanillina e il lievito..impastare e far riposare il panetto x 20 minuti nel frigo avvolto nella pellicola scaldare il latte..e a parte mescolare i tuorli con lo zucchero.la buccia del limone. le farine emescolare aggiungendo il latte quasi bollente,mescolare e filtrare con un colino in una pentola .far rapprendere sul fuoco sempre mescolando la crema prepare i fiorellini ...stendere la pasta non troppo spessa..e taglire tanti fiorellini oppure con un coppapasta rotondo...mettere al centro un cucchiaino di crema. spennelare i bordi con un po' di tuorlo d'uovo sbattuto con un cucchiaino di latte..e soprapporre il secondo disco,premere bene per far aderire infornare a 180°..x 20 minuti una volta freddi spolverare di zucchero a velo

fonte

PESCHE AL LIMONCELLO


400 FARINA... 140 ZUCCHERO...150 BURRO 2 UOVA INTERE 10 GR DI LIEVITO SCORZA GRATT DI UN LIMONE NON TRATTATO 1 cucchiaio di succo. di limone. Imparare il tutto .Fare delle palline come noci Infornare a 180* x 15./18 minuti UNA Volta fredde scavarle
CREMA AL LIMONE 60gr di farina 150 ML DI PANNA X DOLCI 1LIMONE GRATT. 60 gr di farina 100ML DI LATTE 80 GR DI ZUCCHERO 2 UOVA INTERE 2 CUCCHIAI DI LIMONCELLO sbattere le uova con lo zucchero.aggiungere la farina e il latte con la panna Mescolare bene Portare a cottura la crema A fine cottura aggiungere la buccia di limone e il LIMONCELLO
BAGNA AL LIMONCELLO 2 bicchierini di LIMONCELLO 1 bicchierino di acqua Aghiungere qualche goccia di colorante gialli x alimenti


fonte

SPAGHETTI N * 5 CON CREMA DI FIORI DI ZUCCHINE


30 fiori di zucchine...cipolla Di tropea tritata.mezzo bicchiere di vino bianco sale e peep Sminuzzare I fiori dopo averli lavati e togliere il gambo
Soffriggere la cipolla e aggiungere I fiori .mescolare e aggiungere il vino bianco salare e pepare ....E aggiungere un p.o. di peperoncino piccante ( a chi piace ) Lasciare cuocere x circa 10 minuti Frullare il tutto e dopo aver cotto la pasta buttarla nella padella Far amalgamare il tutto e spolverizzare con parmigiano

fonte

Vediamo a quanti di voi piacciono dai un voto da 1 a 10



Condividi con i tuoi amici :)

domenica 7 maggio 2017

Torta girella alle nocciole


INGREDIENTI PER LA BASE: 5 uova 70g di zucchero 50g di farina 70ml di olio scorza di mezzo limone PER IL RIPIENO: 250g di ricotta 250g di mascarpone 3 cucchiai di crema di nocciole o nutella PER DECORARE: nocciole granella di nocciole
PROCEDIMENTO: Per prima cosa separate gli albumi dai tuorli facendo attenzione a non far cadere nessuna traccia di rosso nel bianco, altrimenti non si monteranno.

Montate il bianco a neve per un po di minuti e aggiungete lo zucchero un po’alla volta, sempre continuando a mescolare. Incorporate un tuorlo alla volta negli albumi mescolando con una frusta e il composto diventerà colorato e spumoso.

 Aggiungete la farina e olio un po’alla volta continuando a mescolare, grattugiate mezzo limone e amalgamate. A questo punto l’impasto per la vostra base è pronto. Preparate una teglia per la pizza 35×35 con la carta forno sulla quale andrete a versare e stendere il composto appena preparato. ( sarà rettangolare) Infornate a 200° per 10-15 minuti.

 Lasciate riposare su una griglia la vostra base rettangolare appena sfornata e intanto preparate il ripieno.

Munitevi di una ciotola nella quale andrete a mescolare ricotta, mascarpone e crema di nocciole, amalgamate tutto bene (se è necessario aggiungete un altro po’ di crema di nocciole).

Tornate alla base preparata in precedenza e ruotatela ponendogli in superficie uno strato di carta forno e togliete lentamente la carta che in precedenza era sotto.

fate un incisione alla vostra pasta biscotto rettangolare ogni 5cm sia sopra che sotto e tagliate delle strisce verticali.

– prendete un piatto.

spalmate la crema preparata sulla prima striscia aiutandovi con un coltello arrotolatela formando una girella e ponetela al centro del piatto spalmate la crema anche sulla seconda striscia e prendetela così com’è senza arrotolarla su se stessa, ma attorno alla rotella che si trova al centro del piatto. fate questo lavoro con tutte le strisce e otterrete una girella grande creata con questi strati. ( avrà la forma di una torta) ricoprite tutte la torta con la crema avanzata decoratela intorno con la granella di nocciole o come meglio preferite mettete le nocciole sopra alla torta ponetela in frigo per farla indurire La vostra torta è pronta da gustare 🙂




 fonte Le ricette di Veronica

Diplomatico ai cracker


INGREDIENTI: 4 uova 170g di zucchero 1 litro di latte buccia di un limone 140g di farina crecker non salati una ventina di savoiardi alchermes o un altro liquore vassoio rettangolare 35×25 acqua zucchero a velo per decorare
PROCEDIMENTO: In un pentolino versate il latte e tagliate un pezzo di buccia di limone da aggiungere al suo interno, lasciate bollire sul fuoco. Nel frattempo in una scodella rompete le uova e mescolatele con un frustino aggiungendo lo zucchero e poi la farina. Lavorate il tutto bene eliminando i grumi. Quando il latte è caldo spegnete il fuoco e togliete la buccia di limone, unitelo al composto e versate tutto in una pentola portandola sul fuoco, mescolate sempre la vostra crema fino a farla diventare densa. Prendete il vostro vassoio e posizionate 2 cracker alla volta in modo rettangolare fino a ricoprire tutto il vassoio, questa sarà la vostra base. Versate la crema sopra i cracker un po’ alla volta ricoprendoli bene. In un contenitore mettete il liquore ALCHERMES e diluitelo con dell’acqua. Bagnate i savoiardi nel liquore diluito e metteteli sopra la crema. Aggiungete un’altro strato di crema ricoprite di nuovo con i cracker Il vostro diplomatico è pronto, ora riponetelo in frigo per un paio di ore e prima di servirlo ricopritelo di zucchero a velo.


fonte Le ricette di Veronica

Finta parmigiana con melanzane grigliate


ESSENZIALE: passata di pomodoro 500g 3 melanzane grandi aglio e basilico o prezzemolo parmigiano grattugiato q.b.
PROCEDIMENTO: La prima cosa da fare è preparare il sugo, quindi in una padella fate soffriggere l’aglio con un filo d’olio e po’ di basilico o prezzemolo,se lo preferite, e successivamente unite la passata di pomodoro. mentre il sugo cuoce lavate le melanzane e tagliatele a strisce o rotonde ( come preferite) ogni tanto girate il sugo preparate una griglia nella quale cuocere le vostre melanzane e fatela scaldare munitevi di un vassoio nel quale riporre le melanzane grigliate e creare la parmigiana: quindi grigliate una parte di melanzane cuocendole da entrambe i lati e create la base nella teglia aggiungete la salsa di pomodoro ( ormai pronta) ricoprite con una spolverata di parmigiano procedete con un’altro strato di melanzane grigliate, ricopritele di sugo e parmigiano grattugiato. continuate in questa sequenza Dopo aver concluso tutti gli strati tagliate la vostra parmigiana e impiattate vedrete che bontà!

fonte Le ricette di Veronica

Torta di ciliegie


Un dolce semplice e veloce per gli amanti delle ciliegie, ideale per una merenda leggera e gustosa per tutta la famiglia!

 INGREDIENTI: 230g di farina “00” 100g di zucchero 100g di burro ammorbidito 2 uova 150ml di latte 400g di ciliegie 1 bustina di lievito la buccia grattugiata di un limone
PROCEDIMENTO: private le ciliegie del nocciolo, tagliatele a metà e lasciatele da parte in una terrina lavorate il burro con lo zucchero e successivamente aggiungete un uovo alla volta facendolo assorbire dall’impasto unite la farina e il lievito setacciandoli e la buccia grattugiata di un limone infine aggiungete poco alla volta il latte continuando a lavorare l’impasto. incorporate le ciliegie aiutandovi con una spatola preparate uno stampo imburrato e infarinato versate il composto all’interno dello stampo e infornate 180° per 40 minuti.


fonte Le ricette di Veronica

mercoledì 3 maggio 2017

Patate ripiene, una ricetta semplice e tutta filante!


INGREDIENTI 12 patate medie 100 gr speck 250 gr formaggio tipo erdammer q.b. formaggio grattugiato grana o parmigiano q.b. olio extra vergine d'oliva q.b. sale e pepe patate ripiene
ISTRUZIONI Lavare accuratamente le patate, poi lessarle in acqua bollente per circa 30 minuti (fate la prova cottura con uno stuzzicadenti). Scolarle e lasciarle raffreddare. Tagliare a cubetti piccoli il formaggio e lo speck. Effetturare un taglio superficiale alle patate e scavarle con un cucchiaino. (Io prima di scavarle ho effettuato una sagomatura interna con uno spelucchino.) Farcire le patate con lo speck e il formaggio a cubetti. Spolverare con il formaggio grattuggiato, regolare di sale e pepe e aggiungere un filo d'olio extra vergine d'oliva. Cuocere in forno a 200 °C per 30 minuti circa. Servire ben calde.

fonte 

LIQUORE ALLA NUTELLA NUTELLINO


Ingredienti 350 g nutella 60 g zucchero 250 g panna fresca o vegetale 600 ml latte parzialmente scremato 100 ml alcool 90° 175 ml acqua
Procedimento Mettere in una pentola la nutella, lo zucchero, la panna ed il latte mettere sul fornello, a fuoco basso, e far sciogliere la nutella e lo zucchero mescolando quando raggiunge ebollizione, sempre a fuoco basso, lasciarlo ancora 5 minuti sempre mescolando togliere dal fuoco e farlo freddare completamente aggiungere l’alcool e l’acqua imbottigliare mettendo un colino a maglie strette sull’imbuto


fonte

IL LIQUORE DIGESTIVO ALL'ALLORO


Preparazione Mettete le foglie di alloro in infusione nell' alcool per poco più 40 giorni, agitando di tanto in tanto. Preparate uno sciroppo d'acqua e zucchero. Trascorso il tempo previsto filtrate l'alcool, separandolo dall'alloro e aggiungete lo sciroppo a freddo. Imbottigliate il liquore ottenuto e prima di consumarlo attendete ancora una settimana; potrà essere degustato anche fresco.
Ingredienti ½ litro di alcool a 90°, 300g di zucchero, 35g di foglie d'alloro, 0,33 l d'acqua.


fonte

Risotto zafferano e zucchine


Un risotto semplice e gustoso adatto a tutta la famiglia.

 INGREDIENTI: 3 pugnetti di riso olio prezzemolo brodo vegetale in gelatina o 1 dado 2 zucchine piccole 1 bustina di zafferano
PROCEDIMENTO: Per prima cosa lavate, tagliate le zucchine e mettetele da parte. Successivamente mettete un pentolino sul fuoco con l’acqua e fate sciogliere il brodo vegetale (in gelatina o il dado) mettete una padella sul fuoco con un filo d’olio e il riso, fatelo tostare 40 secondi unite il brodo un po’ alla volta ( non tutto subito) e fate cuocere il riso a fuoco lento.

 Quando vedete il riso assorbire il brodo e che sta per diventare asciutto aggiungete ancora brodo e a metà cottura incorporate le zucchine.

 A questo punto mettete nel pentolino in cui avete preparato il brodo un po’ di acqua tiepida e fate sciogliere lo zafferano, mescolandolo subito dopo. Una volta sciolto unitelo al riso amalgamandolo bene. .... Lasciate cuocere e ogni tanto girate con un cucchiaio di legno, controllate la cottura del riso e quando lo vedrete asciutto sarà pronto.

 Se volete dare più sapore al vostro piatto una volta pronto spegnete il fuoco e aggiungete una spolverata di parmigiano grattugiato, mescolate e servite.



 fonte Le ricette di Veronica